Rinnovo cariche sociali ALDAI 2018 - 2021 - Consiglio Direttivo

ALBINI MARCO - 1980 - HUMANITAS MIRASOLE

Background statistico, dirigente dal 2016, responsabile del Monitoraggio Qualità dell’ospedale sono a supporto del Gruppo Humanitas. Ho sviluppato un innovativo sistema di gestione che aiuta a incrementare significativamente la qualità. Partecipando a varie iniziative internazionali mi sono reso conto della necessità di adottare visioni sempre più multidisciplinari e di un orizzonte inevitabilmente globale.

Vice Coordinatore del Gruppo Giovani ALDAI sono membro della Commissione Sanità Federmanager.

Credo che ALDAI possa diventare veicolo e supporto per tutti gli associati per comprendere le evoluzioni dei vari settori, creare momenti e strumenti di networking ed essere un sostegno costante nell’evoluzione del percorso professionale.

Aderisco al gruppo: Rinnoviamoci

AMATO ANTONIO – 1962 – ENI

Nato a Pomigliano D’arco (Na)
Ingegnere chimico, in Eni dal 1991
- Dal 1991 al 2007 in diversi siti operativi con ruoli gestionali e tecnici di maggiore responsabilità (4 Raffinerie, 1 Deposito e 1 Stabilimento di produzione Lubrificanti).
- Responsabile Manutenzione e Investimenti in diverse Raffinerie (Venezia, Sannazzaro e Taranto), Responsabile Produzione Lubrificanti e Responsabile Deposito.
- Dal 2008 nella Sede Centrale di Roma della ex Divisione Refining & Marketing come Responsabile Budget Investimenti degli Assets Industriali.
- Dal 2011 sempre nella Sede Centrale Roma nella Direzione Tecnica Sviluppo Progetti Rilevanti di Investimento come Responsabile delle attività di Back Office, Supporto e Coordinamento Progetti.
- Nell’anno 2013 e 2014 anche DPM (Responsabile) del progetto di Riconversione della Raffineria di Venezia in Bio Raffineria (Green Refinery).
- Da luglio 2014 nella struttura organizzativa dell’Eni DOT/DEV (Sviluppo Progetti di Investimento) trasversale a tutta eni con sede a Milano (San Donato Milanese).
- Da settembre 2015 nell’area DOT/OPS (Operations) come Responsabile Budget Progetti di Investimento delle Business Unit dell’area Downstream e Midstream Eni.
- Dirigente dal 2002 sempre iscritto a Federmanager, dal 2011 eletto nella RSA dell’Eni.
- Dal 2016 Coordinatore delle RSA Dirigenti del gruppo Eni.

Mi candido per portare la voce e le istanze delle RSA nel Consiglio dell’ALDAI.

Aderisco al Gruppo: Innovazione e Sviluppo

ANDRONACO EROS - 1950 – Pensionato SAIPEM

Laurea in Giurisprudenza - Iscritto Aldai dal 1989 - Già Dirigente Saipem – Già Rappresentante e Coordinatore RSA Saipem/Eni - Consigliere Nazionale Federmanager - Membro Delegazione Negoziante Nazionale - Presidente Commissione Sindacale Aldai - Consigliere in Aldai e nel Congresso Nazionale Federmanager - Membro Commissione Sindacale, Previdenza e Sanità in Aldai – Consigliere FASI.
Attualmente Vice Presidente Federmanager Nazionale con delega alle pensioni – Membro Giunta Esecutiva Federmanager – Delegato Federmanager in CIDA e ASSIDAI – Consigliere in MANAGER CARE – Coordinatore GdL Federmanager per modifica Statuto Nazionale e RSA

Proposte

In questo periodo delicato per il Paese siamo a fianco di Federmanager e desideriamo impegnarci per favorire l’aggregazione delle diverse componenti della categoria per valorizzarne e tutelarne i legittimi diritti e dare a ciascuno lo spazio e la possibilità di dare un contributo costruttivo all’azione autorevole e unitaria di Federmanager, per creare un Sistema Federale che sia al servizio degli associati, della categoria e del Sistema Paese. Per raggiungere tale obiettivo intendiamo promuovere l’aggregazione di tutti i Consiglieri ALDAI per creare le sinergie utili a lavorare tutti insieme responsabilmente a favore della categoria.

Aderisco al gruppo: Alleati per Federmanager

BERNARDO GENNARO - 1949 - Pensionato TRENITALIA

Nato nel novembre 1949, laureatosi con lode in Ingegneria Edile, dopo una iniziale attività libero-professione, a partire dal 1980 entra in FS, dove con incarichi via via crescenti nelle società del Gruppo sviluppa la propria professionalità in numerosi rami aziendali (Circolazione, Infrastrutture, Logistica, ...) arrivando a dirigere Unità Produttive con oltre 2000 addetti, operando nella grande riorganizzazione dell’Azienda anche con l’introduzione di tecnologie innovative, anche brevettate e premiate, svolgendo incarichi a livello nazionale ed internazionale.
In quiescenza dal 2011, presiede attualmente, in Aldai il Comitato ITL - Infrastrutture, Trasporti e Logistica - che persegue obiettivi simili a quelli della Commissione Infrastrutture e Trasporti dell’Ordine degli Ingegneri di Milano, di cui è anche membro.

E’ da tempo convintamente impegnato nelle attività della onlus di riferimento di Aldai-Federmanager “VISES MI” vincitrice, nel 2017, del Premio alla Virtù Civica “Panettone d’Oro” della Città Metropolitana di Milano.

Aderisco al gruppo: Alleati per Federmanager

BITI MANUELA - 1960 - IBM ITALIA

Dirigente dal 2001, sono da 34 anni in IBM Italia SpA.
Dopo esperienze manageriali diverse, dal 2017 sono stata nominata Responsabile Finanziario ed Amministrativo di IBM Client Innovation Center.
Da 7 anni Coordinatrice RSA della Sede di Milano
Da gennaio 2016 Presidente della Commissione Sindacale e Lavoro di ALDAI e poi membro della Delegazione Trattante del nuovo CCNL Dirigenti.
Nel 2013 ho ricevuto il riconoscimento "Merito e Talento - Premio Donna”.

Sono attenta alle novità, curiosa, determinata , sempre disponibile a rimettermi in gioco su nuove opportunità.
Il valore di riferimento è l'etica: mi candido a componente per il Consiglio Direttivo con “L’ALDAI CHE VORREI" per contribuire a rendere più forte ed efficace il nostro sindacato.

Aderisco al gruppo: L'ALDAI CHE VORREI

BOCCIA FRANCESCA - 1975 - THOMSON REUTERS MARKETS ITALIA

Esperta di antiriciclaggio, anticorruzione e rischi reputazionali per la creazione di potenziali casi d'uso e modelli nelle aree Fintech, LegalTech, RegTech, TaxTech e Media sostenuti da dati IoT e dal nuovo panorama nelle aree della Governance, Risk e Compliance.

Sono un Data Protection Officer ed esperto Privacy certificato in base al nuovo Regolamento Europeo sulla Privacy e collaboro con diversi gruppi di lavoro accademici ed industriali per le materie relative ai Cyber-risks, Big Data e Intelligenza Artificiale.

Faccio parte del Coordinamento Nazionale dei Giovani di Federmanager e desidero valorizzare il ruolo del manager nell’era digitale promuovendo le nuove tecnologie e sviluppando iniziative a favore dei colleghi.

Aderisco al gruppo: Rinnoviamoci

BORRINI ELISABETTA – 1963 - ultima azienda PIRELLI

Per i primi 24 anni della mia vita professionale ho lavorato in azienda nei ruoli di Controller, Responsabile Amministrativo e Chief Financial Officer: in particolare ho lavorato 8 anni in ENI e 6 in Pirelli dove sono entrata come dirigente nel 2003. In precedenza sono stata dirigente commercio.

Da circa 10 anni sono Consulente aziendale per la gestione di progetti, l’organizzazione snella, il controllo di gestione, la qualità e la governance in Italia e all’Estero. Da sempre appassionata di formazione, sono nella faculty di diversi Enti e Scuole di Formazione Manageriale.

Sposata, due figlie, ho collaborato come volontaria presso il Project Management Institute e la Professional Women Association.

Dal 2009 sostengo attivamente i progetti di ALDAI: nel Gruppo Donne Dirigenti (ora Gruppo Minerva), all’organizzazione del Premio Merito e Talento, nel Consiglio Direttivo e come Tesoriere. Per lo scorso triennio ho servito l’Associazione anche come membro del Consiglio Direttivo Nazionale e come Vice Coordinatrice Nazionale del Gruppo Federmanager Minerva. Ho lavorato per promuovere l’immagine di ALDAI, convinta che debba avere un ruolo di sviluppo non solo per gli Associati ma anche per il Paese.

Condivido con i colleghi i valori dell’impegno e del lavoro di squadra. Credo nell’onestà intellettuale, nell’integrità morale, nella solidarietà, nel rispetto e nella trasparenza.

Aderisco al gruppo: Innovazione e Sviluppo.

CARUGI MICHELE - 1952 - Pensionato MICROFUSIONE STELLITE

Ingegnere meccanico. 25 anni come dirigente in Worthington, Ingersoll Rand, Litton, Sasib, Deloro.
17 anni in ruoli apicali di DG e AD. Attuale consulente nel ramo turbine a gas, consigliere di amministrazione e revisore in Associazioni Onlus, blogger in materia di pensioni.

Mi batto da anni sui media contro la denigrazione della categoria dei dirigenti additati come privilegiati e per il riconoscimento dei loro meriti sia durante la vita lavorativa che nella pensione.
Sento di poter contribuire mettendo le mie esperienze nella comunicazione e la mia combattività al servizio di un’organizzazione strutturata come ALDAI nella quale sono attivo da due anni nel comitato pensionati. Vorrei rispondere in modo efficace alle aspettative dei colleghi.

Aderisco al gruppo: Rinnoviamoci

CEPER DAVIDE - 1980 - ISAGRO

Laurea in Economia presso l’Università Bocconi ed esperienza decennale in Consulenza Manageriale con McKinsey & Company, dapprima in Italia e - successivamente all’MBA conseguito alla Columbia University di New York - per 7 anni in Brasile. Attualmente sono responsabile commerciale globale per il Gruppo Isagro, cui mi sono unito rientrando in Italia nel 2015.

I miei valori di riferimento sono l’etica e la meritocrazia, ma anche una forte attenzione alla componente umana nella gestione d’impresa, specialmente in quest’epoca di grandi cambiamenti portati dalle nuove tecnologie. Credo nel Rinnovamento dell’associazione che vorrei rappresentasse una forza trainante per l’apertura al nuovo e all’esterno della classe dirigente del nostro Paese.

Aderisco al gruppo: Rinnoviamoci

COLOMBI GIUSEPPE - 1949 - Pensionato TECNIMONT

Dopo la Laurea in Ingegneria Chimica a Roma nel 1975, ha trascorso l’intera carriera in Tecnimont, prima come ingegnere di processo, poi come manager commerciale, negoziando contratti per impianti petrolchimici in tutto il mondo.
Dirigente dal 1986, nella RSA Tecnimont dal 1989, nel 2012 è entrato in Consiglio Aldai. Da presidente della Commissione Sindacale e Lavoro si è impegnato nel rinnovo contrattuale 2014.

Nell’ultimo triennio, convinto dell’inadeguatezza della “direzione politica” dell’associazione, ha cercato di intervenire attivamente in Consiglio e in Commissione Sindacale e Lavoro.
E’ membro del Comitato di redazione di Dirigenti industria ed ha pubblicato propri contributi su temi diversi.
In parallelo lavora a sviluppare il ruolo strategico della dirigenza nella definizione della politica industriale nazionale.
Ugualmente nell’ambiente della federazione nazionale, di cui propugna il rinnovamento, ha voluto assumere posizioni di critica e stimolo. Sostiene che il ruolo positivo che può giocare il presidente nazionale vada supportato con azioni di sostanza, e su questo si è impegnato a fondo.
Da pensionato, ritiene centrale il rapporto tra colleghi attivi e quiescenti, valorizzando questi ultimi a supporto di attività (analisi strategiche, politica industriale, difesa degli enti di welfare, etc.) in cui gli attivi non hanno spesso né il tempo né la possibilità oggettiva di intervenire.

Risponde al cellulare 335 7215524 oppure alla mail pinocolombi@hotmail.com

Aderisco al gruppo: L'ALDAI CHE VORREI

COSTETTI FERRUCCIO - 1941 - Pensionato SAIPEM

Laurea in Economia e Commercio alla Bocconi. Ho svolto attività professionale nella Direzione Risorse Umane e Organizzazione del Gruppo ENI (AGIP, SAIPEM). successivamente ho svolto attività di docenza per il Fondo Sociale Europeo e Regione Lombardia. Inoltre, presso l'Università Cattolica di Brescia, ho condotto corsi di formazione nell'area gestione e sviluppo Risors Umane. Ho collaborato con il Gruppo Manager Tecnosalute per l'attività gestionale dell'Ospedal Policlinico.
In collaborazione con l'Università di Castellanza abbiamo proposto e realizzato un Master di 2° livello sulla gestione delle Strutture Ospedaliere.

Il mio impegno è di sostenere un collegamento costante tra ALDAI e Istituzioni per meglio valorizzare il ruolo di dirigente.

Aderisco al gruppo: Alleati per Federmanager

D'ARCO AGOSTINO - 1940 - Pensionato ALDAI

Avvocato. Direttore ALDAI 1982-2005. Vice Presidente 2009-2012. Attualmente membro di Giunta con delega del Presidente per le tematiche legali ALDAI. Da sempre impegnato nella tutela degli interessi della categoria, dal 2006 anche come professionista. Rappresentante ex Inpdai nel Comitato nazionale fondi lavoratori dipendenti Inps. Maestro del Lavoro e insignito dell’Ambrogino d’oro.

Intende continuare a mettere a disposizione la competenza professionale e l’esperienza acquisita in tanti anni di attività ALDAI, impegnandosi perché venga riconosciuto al dirigente idonea tutela ed un trattamento contrattuale adeguato alla rilevanza delle sue responsabilità ed alla preminenza delle sue funzioni.

Aderisco al gruppo: Innovazione e Sviluppo

DE MATTIA ROBERTO - 1954 - Pensionato INDEPENDENT ENERGY SOLUTIONS

Socio ALDAI dal 2003. Sposato, due figli, inglese fluente.
Ha ricoperto posizioni di responsabilità e di vertice in imprese e multinazionali italiane, americane, francesi e inglesi, anche come Direttore Generale ed Amministratore Delegato, operando in prevalenza nel settore dell’energia. Già dirigente Edison (15 anni), ha ricoperto la posizione di Country Manager Edison e Montedison in Egitto.
Già rappresentante sindacale ALDAI in Edison. Svolge attività di volontariato nel settore del contrasto alla criminalità organizzata (già socio Manager White List) ed in quello della formazione giovanile (socio VISES, membro del Comitato di Gestione di VISES, Gruppo di Milano).
Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Pratica sci, vela ed alpinismo.

Oltre a condividere appieno le iniziative e le proposte che animano il mio gruppo “Alleati per Federmanager”, con VISES Gruppo di Milano intendo continuare a promuovere l'apporto volontaristico dell'esperienza manageriale operando in particolare nei settori della formazione giovanile e del sociale.

Aderisco al gruppo: Alleati per Federmanager

DE STEFANI LUCIANO LINO - 1935 - Pensionato IBM ITALIA

Ingegnere Politecnico di Milano. Esperienze tecnico-commerciali, di MKTG e dirigenziali in IBM Italia ed IBM France ed in altre multinazionali ICT in Europa e USA, CEO in 3 PMI.
Già V. Presidente di Sezione della Lega Navale Italiana e CTU del Tribunale di Milano e della Procura della Repubblica.
Membro della Commissione Ingegneria dell’Informazione dell’Ordine degli Ingegneri di Milano dal 2007. Giocatore di Bridge.

Socio ALDAI dal 2002 e Consigliere Direttivo dal 2009.
In ALDAI sono stato co-fondatore del Gruppo di Lavoro che attualmente è VALORIZZAZIONE DEI SENIOR (VDS) e che, tra l’altro, ha creato il SERVIZIO TUTORING per i Dirigenti in servizio, e, assieme all’amico Giorgio Corradini, co-fondatore del Gruppo di Lavoro DIRIGENTI PER L’EUROPA. Sono stato membro del COMITATO NAZIONALE PENSIONATI di Federmanager ed attualmente sono membro del COMITATO PENSIONATI ALDAI e Presidente della COMMISSIONE STUDI E PROGETTI a cui riferiscono 9 Gruppi di Lavoro.

Sono disponibile, nonostante l’età, a continuare a dedicare gran parte del mio tempo libero affinché ALDAI possa dare ai Colleghi associati un supporto sempre maggiore nel superare le loro difficoltà e/o carenze sia materiali che culturali.

La COMMISSIONE STUDI E PROGETTI ha istituito un GRUPPO D’ASCOLTO (commissionestudi17@gmail.com) per rispondere a domande specifiche o a richieste d’aiuto sulle materie trattate dai diversi Gruppi di Lavoro, ivi compresa l’informatica. Dettagli su DIRIGENTI INDUSTRIA gennaio 2018 pag.33.

Condivido la maggior parte dei Programmi dei Colleghi candidati, ma sono indipendente perché desidero mantenere le mie azioni ed opinioni senza vincoli ad azioni ed opinioni di gruppi.

Ciò a cui mi mantengo sempre fedele è lo Statuto, il Regolamento ed il Codice Etico di ALDAI oltre che alle norme dell’educazione civica e civile.

DE STEFANO FEDERICA - 1962 - UNI

Nata a Roma nel 1962, è coniugata e ha due figlie.
Diplomata nel 1983 Istituto Professionale Femminile per assistenti di comunità infantili.

Inizia la sua carriera professionale in UNI nel 1993 organizzando corsi di formazione erogata a terzi. Nel 1997 alle dirette dipendenze del Direttore generale, svolge il ruolo di dirigente preposto alla Sicurezza di UNI e responsabile del personale.
Nel 2006 viene nominata Dirigente responsabile del personale, della sicurezza aziendale e della formazione.
Nel 2010 viene nominata Direttore Risorse Umane e Servizi, con la responsabilità della gestione del personale, della formazione erogata a terzi, della sicurezza e della vendita delle norme.
Dal 1° gennaio 2018 è Direttore Risorse Umane e Affari Generali.

DE VARDA GIORGIO - 1939 – Pensionato ITALTEL

Ingegnere elettronico, a 30 anni divento dirigente della R&S in Italtel e poi direttore. Alla fine degli anni 70 entro nelle RSA-dirigenti di cui poi divengo coordinatore. Partecipo attivamente alla vita di Aldai e Federmanager dove ricopro varie posizioni, tra cui membro del CDA di Previndai e Previndapi.

Attualmente sono consigliere di ALDAI, responsabile del piccolo centro analisi dei dati (CADD), membro del gruppo Dirigenti per l'Europa e Cultura, della Commissione Previdenza e Assistenza e del Comitato Pensionati. Come vedi dedico molte delle mie risorse ad ALDAI.

NON-SOLO-PAROLE: OCCORRONO STRUMENTI. Per questo ho contribuito a stipulare tra le prime convenzioni assicurative in Italia per la previdenza integrativa in Italtel e poi in IRI, ho strutturato la RSA aziendale, ho compiuto studi attuariali per individuare già negli anni 90 l'insostenibilità di un INPDAI autonomo, solo contro tutti, e i fatti mi hanno dato ragione. Ora con CADD intendo perseguire questi studi e contribuire a salvare in prospettiva, come ho già fatto a suo tempo con Inpdai, la mia e la tua pensione.

Sono orgoglioso di aver fatto introdurre la Consulta telematica nello Statuto Aldai: avrai potuto dare il tuo parere sulle attività di Aldai per i pensionati, o su Fasi - Assidai se provenivi da Italtel, oppure sul tema dell'Europa, attraverso consultazioni promosse e gestiti da me e dal CADD. Io vorrei estendere a tutti i temi questo potente strumento e inserirlo stabilmente in ogni nostro processo decisionale, valorizzando così anche le RSA aziendali. Partendo dall’indagine su Fasi – Assidai ho avanzato proposte di miglioramento di questi enti che vanno rafforzati soprattutto a tutela dei più deboli (superstiti e ammalati). La non autosufficienza, che coinvolgerà purtroppo almeno ¼ delle copie anziane, è la minaccia economica più grave per i pensionati e sto avanzando proposte mirate sui nostri enti di previdenza e sulla fiscalità, campo in cui ho concepito anche la proposta FISCO 4.0 per vincere il cancro dell’evasione fiscale e aumentare così le risorse pubbliche disponibili. Per i dirigenti in servizio in campo previdenziale, mio campo elettivo, ho anticipato su tutti e trasmesso a Cida la concezione della RITA (Rendita Integrativa Temporanea Anticipata), poi divenuta legge, ma questa va migliorata come tutta la previdenza integrativa perché, se sei giovane ed hai iniziato a lavorare dopo la riforma Dini delle pensioni, hai un massimale contributivo che peserà in futuro come un macigno, oppure questa ti sarà essenziale nello sventurato caso di perdere il lavoro. In sintesi la mia proposta è di capire in anticipo il futuro per adeguarsi meglio quando vi è ancora tempo per intervenire; di avere inoltre gli strumenti validi per esprimere un consenso, un parere o un suggerimento a livello della dirigenza e tradurre il tutto sul piano istituzionale.

Non è una lista del nulla e ti chiedo il voto PER-CONTARE-DI-PIU’, PER-NON-ESSERE-SOLI.

DEL VECCHIO FRANCO - 1950 - Pensionato OLIVETTI

Ingegnere Elettronico, 110 e lode, cresciuto in 3 PMI e dirigente Apple, Olivetti e NCR.

Ho ricevuto da Steve Jobs la visione innovativa, lavorando con lui negli anni ’80 come direttore marketing Apple, e da mio padre l’onestà, il rispetto e i principi morali.

Dirigente a 32 anni ho vissuto per altri 36 anni esperienze caratterizzate da crescente responsabilità tecnica, marketing, commerciale, gestionale e di crescita delle Risorse Umane nel settore industriale ICT in Italia, in Spagna, per 3 anni residente a Madrid, e per 10 anni nel ruolo internazionale di responsabile commerciale per l’Europa e il resto del mondo.

Da 14 anni coordino il Gruppo Progetto Innovazione, dedicandomi alle iniziative di solidarietà e valorizzazione della dirigenza.
Consigliere ALDAI, Federmanager, segretario CIDA Lombardia e coordinatore della rivista Dirigenti Industria, chiedo la tua preferenza per proseguire l’impegno a favore dei colleghi.
Vorrei accelerare il rinnovamento, creare opportunità di lavoro e di crescita basate sul riconoscimento del merito, per dare a tutti speranza e fiducia in un futuro migliore.

Sarò lieto rispondere se scriverai a delvecchioxaldai@gmail.com

Aderisco al gruppo: Rinnoviamoci

DINDO FRANCESCO – 1947 – Pensionato AMEC FOSTER WHEELER

Ingegnere Meccanico, Politecnico di Milano, Dirigente dal 1980, ho lavorato nell’Engineering & Contracting (FOSTER WHEELER, oggi WOOD) in diverse aree di responsabilità: Project Management, Business Development, Gestione di Impresa. Socio ALDAI dal 1980, opero nel volontariato professionale con VISES, la Onlus di Federmanager, della quale sono Coordinatore del Gruppo Milano e Consigliere Nazionale.

MESSAGGIO AGLI ELETTORI

Credo nella importanza della Associazione per valorizzare la figura del dirigente, promuovere il contratto e gli strumenti integrativi, offrire accesso alla formazione continua.
Sostengo la necessità di dare ruolo attivo ai dirigenti senior e mettere le loro competenze a disposizione della comunità e dei giovani in una ottica di restituzione sociale.
Ritengo che le iniziative di solidarietà basate sull’ impegno professionale dei colleghi, oltre a dare stimoli e significato alla esistenza di ciascuno, siano di aiuto alla categoria tutta nel diffondere una immagine più corretta e completa delle responsabilità del dirigente.
Credo nella necessità di rafforzare i legami tra impresa e società e nella importanza del contributo che i dirigenti possono dare per creare un ponte tra scuola e lavoro. Vedo nei progetti di Alternanza Scuola Lavoro su cui già lavoriamo una importante opportunità per trasmettere conoscenze e competenze ai giovani, trarre beneficio dallo scambio intergenerazionale, aiutare i giovani a costruire con fiducia il loro futuro.

Aderisco al gruppo: Innovazione e sviluppo

GANCI MARILENA - 1946 - Pensionata LOMBARDIA INFORMATICA

Consigliere uscente e membro di Giunta. Ha svolto l’attività professionale presso la SEA - Società p.A. Esercizi Aeroportuali per 27 anni e successivamente come Direttore Lombardia Informatica SpA. Socio fondatore dello IASS - Istituto per l’Analisi dello Stato Sociale, è Vice Presidente dell’Associazione Azionisti di Minoranza della SEA, componente del Consiglio Generale di Fondazione Fiera di Milano, Consigliere Lombardia Informatica, Consigliere Reggimento Artiglieria a Cavallo Voloire. E' particolarmente impegnata nel sociale.
Nominata Assessore Provinciale Comunicazione, Turismo e Idroscalo nel 2014 ha ricevuto dal Sindaco di Milano l’Ambrogino d'oro nello stesso anno e nel 2017 riceve dal Presidente della Repubblica l'onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica.

Mi candido per promuovere le iniziative della dirigenza in sinergia con le Istituzioni, per favorire le Pari Opportunità e lo Sviluppo Economico Sociale.

Aderisco al gruppo: Alleati per Federmanager

GARASSINO MARIO - 1943 - Pensionato PATHEON

Laurea in Ingegneria e Filosofia. Dirigente in SNIA, PLASMON, BOEHRINGER, PATHEON. Da sempre RSA dirigenti, in ALDAI dal1978. Attuale membro del Consiglio Direttivo ALDAI e Federmanager. Socio dell’Ordine degli Ingegneri e di Obiettivo 50.
Coordinatore del Gruppo Cultura ALDAI che opera per il coinvolgimento dei soci in attività culturali. Membro della Commissione Studi e del Comitato Pensionati.

Il mio impegno consisterà nella valorizzazione della figura dei dirigenti, sia in servizio che pensionati, operando all’interno ed all’esterno per far sì che ALDAI diventi sempre più voce autorevole della loro rappresentanza nei confronti della società. A questo scopo ritengo fondamentale la solidarietà tra dirigenti in servizio e pensionati.

Aderisco al gruppo: Innovazione e sviluppo

GARBARINI RENATO - 1953 - Pensionato SEA

Ingegnere meccanico, laurea con lode Politecnico di Milano 1979. Dirigente dal 1990, ruoli di vertice in ENI (Snam,Ambiente) e SEA fino al 2009, oggi nel CdA di Metropolitana M4, dove è anche Responsabile Prevenzione Corruzione e Trasparenza, Presidente Digithera
Consigliere Aldai dal 2000 e Presidente Aldai dal 2006 al 2011, ora è nella Commissione Sindacale e Lavoro e Tutor nel servizio Tutoring di Aldai e consigliere Arum

Propugna un'Aldai che valorizzi il ruolo del dirigente e la sua centralità nel sistema industriale, un rinnovo contrattuale concretamente attento al merito, misure a sostegno dei colleghi inoccupati, la solidarietà tra dirigenti in servizio e in pensione

Per contatti: mob 3355646757 mail r.garbarini@virgilio.it

Aderisco al gruppo: L'ALDAI CHE VORREI

GARZIA MARCELLO - 1946 - Pensionato PIRELLI

Presidente FASI – Fondo Assistenza Sanitaria Integrativa dei dirigenti industriali.
Per 29 anni, di cui 18 da dirigente, sono stato alle dipendenze del gruppo Pirelli con ruoli di responsabilità nella funzione A&C. (Internal Auditing, Amministrazione, Sistemi Amministrativi e Progetti di Gruppo).
Dal 1997 al 2003 ho operato come T.M. al SOLE 24 ORE e SIEMENS MOBILE per la realizzazione di progetti di cambiamento organizzativo.

I precedenti incarichi in associazione sono stati:
ALDAI: Presidente del Collegio Sindacale e Consigliere
Federmanager: Presidente del Collegio Sindacale, Consigliere e Presidente del Coord. Naz. Dir. Pensionati
CIDA: Consigliere
Maestro del Lavoro dal 2006.

Mail: marcello.garzia@alice.it

Aderisco al gruppo: Alleati per Federmanager

GATTESCHI EMANUELA GIUSEPPINA TULIA - 1967 - EDISON

Laureata in Ingegneria Gestionale presso il Politecnico di Milano, dirigente dal 2012 e iscritta ALDAI dal 2015. Sono in Edison dal 1998, nella Divisione Commerciale, dove ho iniziato come Key Account Manager clienti business per dedicarmi, dopo la nascita dei miei due figli, ad attività legate al Customer Care prima, e alle Operations poi. Attualmente ricopro il ruolo di Direttore Operations.

Sono coordinatore delle RSA di Edison da marzo 2017 e mi impegnerò per rilanciare il ruolo dei dirigenti nelle nostre imprese al fine di creare una classe di professionisti capaci di governare l’incertezza e il rapido cambiamento in cui viviamo, senza perdere di vista le persone che lavorano con noi.

emanuela.gatteschi@gmail.com

Aderisco al gruppo: L'ALDAI CHE VORREI

GIAMBONE MARIO - 1933 - Pensionato OLIVETTI

Laurea in giurisprudenza, già dirigente Olivetti. Ruoli ricoperti a livello territoriale: Tesoriere, e poi Vice Presidente ALDAI, Presidente Federmanager Bergamo, Presidente CIDA Lombardia. A livello nazionale: Consigliere e componente Giunta Esecutiva Federmanager, Presidente del FASI. Attuale Presidente Comitato Pensionati ALDAI. Stella al Merito del Lavoro e Ambrogino d’oro.

Il mio impegno. Mantenere continua attenzione in difesa dei diritti dei pensionati con opportune azioni a livello territoriale e federale. Sostenere la necessaria solidarietà tra i colleghi con immutato spirito associativo, indispensabile per una categoria unita e solidale. Difendere l'aggregazione tra le generazioni.

Aderisce al gruppo: Innovazione e sviluppo

GRONDA SANTINO – 1960 - TIM

Dirigente dal 1996, ingegnere iscritto all’Ordine con certificazione delle competenze di secondo livello. Abilitato da COVIP all’inserimento come membro dei CDA dei fondi pensione. RSA per la Lombardia dal 2003, membro del Comitato di Funzionamento della RSA nazionale nella cui veste ho trattato diversi accordi aziendali; Consigliere Nazionale effettivo e poi supplente

Aderisco ad “ALDAI CHE VORREI” perché, oltre a condividere le posizioni della lista, penso sia assolutamente necessario portare avanti, a livello locale e nazionale, l’idea che vede il Dirigente Industriale non solo come dipendente dotato di deleghe e responsabilità ma anche come soggetto propositivo per lo sviluppo industriale del Paese. Ritengo che questo sia che l’unico modo per sostenere la categoria facendo valere le qualità che ci contraddistinguono come competenze e merito.

Aderisco al gruppo: L’ALDAI CHE VORREI

ISELLA GIANCARLO – 1958 - FLOWSERVE WORTHINGTON

Dopo la laurea in Ingegneria Meccanica al Politecnico di Milano, ho iniziato la mia carriera a Torino in FIAT Auto, dove ho lavorato per vent’anni in diverse funzioni tecnico-industriali, in Italia e all’estero, con passione e tante soddisfazioni (Quadro a 29 anni nello sviluppo prodotto, Dirigente a 34 anni in Brasile, poi Direttore in area produzione). Nel 2007 ho lasciato il mondo automotive e sono approdato in FLOWSERVE, multinazionale del settore oil & gas, dove lavoro tuttora come responsabile Quality – HSE - Facilities della divisione Pump Operations Italy, con sede a Desio e tre stabilimenti in Italia.

Sposato, tre figli, una casa in provincia di Como, attenzione al prossimo, hobby tranquilli.

PROPOSTE

Forte dell’esperienza maturata in quarant’anni di lavoro in aziende e contesti industriali molto diversi, vorrei mettermi a disposizione del nostro sindacato, con l’umiltà e l’energia dell’outsider (non aderendo a nessun gruppo precostituito). Mi sembra giusto, e anche appassionante, portare il mio contributo in questo momento storico dove nel mondo del lavoro tutto sta cambiando in modo turbolento e forse non sempre nel verso giusto.

- Mi piacerebbe partecipare, senza preconcetti e con qualche nuovo spunto, al rinnovo del contratto, da affrontare a testa alta e uniti nel confronto tra le parti.
- Vorrei aprire un discorso sindacale e associativo nuovo con I Quadri, che spesso rappresentano il vero nerbo manageriale delle nostre aziende ( e a volte solo incidentalmente non sono Dirigenti).
- Vorrei affrontare con nuove proposte e da un punto di vista non di “casta”, il tema della solidarietà tra gli ex dirigenti in pensione e i dirigenti meno fortunati, in servizio o espulsi dal mondo del lavoro, che una serena quiescenza non potranno averla. Il divario tra questi due mondi deve essere sanato, superando le rivendicazioni eccessivamente corporative e un po' egoistiche dei “pensionati”.
- Infine vorrei che le lodevoli iniziative culturali e sociali ALDAI si sviluppassero con più fruibilità da parte di chi lavora e delle loro famiglie, e con più attenzione alla Responsabilità Sociale e su tutto il territorio lombardo.

LEONE LUCIANA - 1945 - Pensionata HENKEL

Laurea in Scienze Economiche Università Cattolica di Milano dove ha insegnato per 10 anni materie economiche. Triennale esperienza in aziende nazionali e multinazionali. Dirigente dal 1985 (Business Manager) con incarico di visionare le situazioni aziendali delle consociate in gran parte del mondo interfacciandosi con differenti realtà professionali.
Ospite di Stato in Germania con Inter Nationes. Le passioni: letteratura (ultimo concorso con ALDAI), creazione di un caffè letterario a Milano, musica (pianoforte classico) e insegnamento (matematica e inglese, volontaria in una scuola statale di Milano).
Vincitrice Premio Cultura Anita Pensotti.

Obiettivo della candidatura: approfondire le problematiche ed i meccanismi alla base del lavoro dirigenziale.

Aderisco al gruppo: Alleati per Federmanager

LOSITO BRUNO - 1941 - Pensionato MAGNETI MARELLI

RSA Magneti Marelli 1975-1998.
Presidente ALDAI 1987-1991.
Presidente Federmanager 1991-1998.
Presidente INPDAI 1995-1997.
Presidente Banca Manager 1997-2003.
Consiglio Direttivo ALDAI dal 1978 ad oggi.

Sono contrario alle liste elettorali, perché a mio giudizio favoriscono conflitti e contrapposizioni, mentre l'attuale contesto socioeconomico richiede massima UNITA' d'azione per difendere al meglio gli interessi della categoria.
Nel 2018 verrà a scadenza il CCNL, per mantenere al Contratto di Lavoro un valore in grado di rappresentare la diversificata platea dei dirigenti, sarà necessaria una diversa interlocuzione con i rappresentanti imprenditoriali, tale da assicurare con il rinnovo la soddisfazione delle esigenze dei dirigenti e delle imprese. Sarà indispensabile la PARTECIPAZIONE attiva dei dirigenti in servizio.
La PREVIDENZA dei dirigenti è rimessa in discussione con contributi di solidarietà e ricorsi alla Corte Costituzionale vinti e persi. Noi dobbiamo mantenere proficuo il patto intergenerazionale fra noi anche attraverso gli Istituti contrattuali come il Previndai.
Dobbiamo realizzare servizi per i DIRIGENTI DISOCCUPATI in grado di favorire l'incontro fra domanda e offerta di lavoro dirigenziale.
Su questi temi dovremo assicurare il massimo impegno.
Per quanto mi riguarda metto a disposizione la mia esperienza ed il mio personale impegno al servizio della categoria. A Voi colleghi, con il vostro voto, il giudizio di merito.

LUCHESINI LUCA – 1969 – ALCATEL LUCENT ITALIA

Ingegnere Elettronico (1994), lavora in Telecom Italia come progettista di reti aziendali fino al 1996 per poi passare in Alcatel dove la carriera lo porta dalla ricerca e sviluppo al supporto commerciale. È ora responsabile della prevendita reti di trasporto IP per il gruppo Orange.

Scrittore nel tempo libero, pubblicherà nel 2018 il suo primo romanzo presso Lettere Animate.

Dirigente dal 2008, in RSA dal 2012, dal 2014 contribuisce alla Commissione Sindacale e Lavoro dove segue in prima linea l’andamento del negoziato per il rinnovo del nuovo contratto, che considera molto negativo per la categoria e in particolare per i giovani. E’tuttavia d’accordo con Federmanager sull’importanza di sfruttare questi quattro anni di ulteriore vigenza contrattuale per cercare di recuperare un ruolo alla categoria che altrimenti al prossimo rinnovo rischia seriamente di sparire.

Vuole un’ALDAI impegnata per riaffermare il ruolo del dirigente alla luce dei profondi cambiamenti che interessano il Paese e l’impresa in Italia, con particolare attenzione agli aspetti contrattuali nelle realtà medio-grandi.

Ritiene che ALDAI debba porre al centro della sua azione il recupero del ruolo sindacale e di tutela degli associati, studiando e interpretando in modo innovativo i nuovi scenari che si aprono con il Jobs Act e con la crescente internazionalizzazione delle imprese (ad esempio, le nuove curve di impiegabilità e il ruolo della formazione).

Contatto email: luca.luchesini@libero.it

Aderisco al gruppo: L'ALDAI CHE VORREI

MAGLIOCCA STEFANO - 1977 - INTERGEN

Laurea in Economia, 40 anni, sposato, 2 figlie, dirigente dal 2009 e professionalità maturata in multinazionali operanti in diversi settori, dalla consulenza (PwC) a realtà industriali in ambito b2b (Metso) e società nel mondo dei beni di consumo (Thule). Oggi CEO di Intergen S.p.A., una realtà giovane, dinamica, innovativa e di forte potenziale nel settore dell’energia.

Credo nel miglioramento continuo, nella concretezza e nelle organizzazioni che riconoscono come le persone facciano la differenza. La mia partecipazione a questo progetto è legata alla volontà di contribuire al rinnovamento e alla valorizzazione dell’immagine e dell’affidabilità della categoria, basata sulla valorizzazione delle competenze e sul riconoscimento del merito.

Aderisco al gruppo: Rinnoviamoci

MENAPACE SILVANA - 1946 - Pensionata A2A

Laurea in Scienze Politiche. Dirigente dal 1983 in A2A, come Responsabile “Sviluppo Organizzativo”. Successivamente ho preso in carico i “Rapporti con le Istituzioni”. In questo ruolo ho collaborato alla start up di Metroweb. Nel mio percorso professionale ho coordinato la RSA aziendale: credo da sempre nell’importanza della rappresentanza sindacale e nella sua missione di valorizzazione il ruolo di dirigente in servizio, a cui deve aggiungersi la solidarietà nel confronti dei dirigenti in pensione.
Vice Presidente ALDAI, Membro CdA Assidai e volontaria alla mensa di San Francesco, Membro CDA della Fondazione Stelline.

Nel mio ruolo di Vice Presidente ALDAI mi sono attivata affinchè le diverse istanze proposte dal Consiglio trovassero un denominatore comune in azioni utili per la categoria. Per la nuova consiliatura assicuro il mio impegno affinchè il rinnovo del CCNL, oltre a riconoscere la professionalità della dirigenza, ne sostenga il potere di acquisto, proponga iniziative di politiche attive per i dirigenti in difficoltà assicurando una formazione che riallinei le competenze ai nuovi paradigmi dell’Industria 4.0. Nell’ambito della vita associativa ALDAI, oltre alle attività rivolte ai dirigenti in servizio, voglio valorizzare le esperienze dei senior e tutelare le pensioni da attacchi populistici, garantire azioni a difesa del Welfare in stretto collegamento con la Federazione.
Manterrò autonomia di giudizio facendo rete con i colleghi che condividono gli stessi valori.

NAPOLI LUIGI - 1972 - TOM

Laureato in Ingegneria Elettronica all’Università di Salerno, ho quasi 20 anni di esperienza nel settore Telecomunicazioni, prima come consulente della multinazionale canadese Nortel Networks e poi come dirigente PMI in TOM Srl, nella quale svolgo il ruolo di Direttore Tecnico e Operations.
Sono già membro del Consiglio Aldai, Consigliere Nazionale, membro di Giunta Nazionale e del CDA di 4.Manager, nuovo Ente Bilaterale con Confindustria.

Vorrei contribuire, con il mio impegno, ad un maggior coinvolgimento dei giovani, per favorirne il networking e i percorsi di crescita manageriale, rendendo l’associazione più visibile, efficace e moderna.
Vorrei continuare il mio impegno per le Politiche Attive a sostegno dei dirigenti in transizione.

Aderisco al gruppo: Innovazione e Sviluppo

PAGLIARANI LUCIANO - 1957 - SAIPEM

Ingegnere dirigente dal 1998, in servizio presso Saipem SpA attualmente responsabile direzione progetti LNG. Ho sviluppato tutta la carriera in Snamprogetti/Saipem nel mercato internazionale dell’Oil and Gas in ambito tecnico e commerciale. Dal 2015 coordinatore RSA Saipem.

Intendo attivarmi affinché ALDAI: tuteli nel rinnovo del CCL i dirigenti nel riconoscimento della professionalità e capacità di leadership nella loro carriera, pari opportunità di genere e una retribuzione correlata al ruolo ed ai risultati con recupero del potere d’acquisto; favorisca l’assunzione di dirigenti per lo sviluppo del Paese; valorizzi il contributo peculiare del manager alla collettività rispettando il principio statutario di terzietà da ideologie ed organizzazioni politiche ; operi per la stabilità del welfare (Sanità e Previdenza integrative) con tutele per i pensionati titolari di Fondi Sanitari integrativi aziendali a fronte di trasformazioni societarie; realizzi iniziative di formazione degli associati ALDAI sull’innovazione tecnologica; sensibilizzi Federmanager nel sostegno ai dirigenti in difficoltà e nella difesa del potere di acquisto delle pensioni; promuova con VISES Milano l'apporto dell'esperienza manageriale per i giovani e nel sociale. Tutto ciò in autonomia di giudizio, ma insieme ai colleghi che condividono le stesse valutazioni sugli obiettivi che il sindacato deve perseguire per una rappresentanza unitaria della categoria nel principio di solidarietà tra generazioni.

PANSA CEDRONIO FABIO -1940 - Pensionato ANSALDO ENERGIA

Ingegnere Elettrotecnico, Politecnico di Milano. Dirigente dal 1977. Project Manager e Area Manager in Medio Oriente e Sud America con GIE e Ansaldo Energia. Consulente in BERS e società impiantistiche.
Tra i fondatori e Coordinatore della RSA Ansaldo Energia - Milano, membro dei Coordinamenti CORSAR e CORDIRI, ho acquisito approfondita conoscenza delle RSA e dell’importanza della loro valorizzazione e riconoscimento da parte Aziendale.
Impegnato da molti anni in ALDAI, sono stato più volte Consigliere con incarichi di responsabilità: già Vice Presidente, ora consigliere ALDAI e Presidente ARUM, membro di Giunta, 4 mandati da Presidente Commissione Studi. Consigliere Federmanager Nazionale ed ex Consigliere CIDA Lombardia.

Ritengo che ALDAI oltre a svolgere attività Sindacale, essenziale per la promozione e la difesa della Categoria nei confronti della parte datoriale e della Società, debba essere punto di aggregazione e di riferimento dei colleghi in servizio e Senior, per mantenere vive le conoscenze e le relazioni con il proprio ambiente e favorire lo sviluppo del Paese. Pertanto ho promosso e sostenuto i Gruppi di Lavoro ALDAI: Energia & Ecologia, Cultura, Innovazione, Geopolitica, VDS-Senior, Centro Dati, Donne Dirigenti, etc.
Collaboro con altri organismi: AEIT, ANIMP, ACG, ATI, Ordine e Collegio Ingegneri, Nestore, anche per rafforzare all’esterno l’immagine e il ruolo della dirigenza e di ALDAI.
Per saperne di più scrivi a: innovazionesviluppo.aldai@gmail.com

Aderisco al Gruppo Innovazione e Sviluppo.

PASTORINO PAOLA - 1955 - Pensionata NICOTRA

Laurea in Fisica nel 1979, dirigente dal 1995, è ora in pensione. Ha ricoperto ruoli di rilievo in Olivetti, Digital, Sodalia, ONE-ANS, ITALTEL, Nicotra. E’ stata Consigliere dell’Istituto Internazionale delle Comunicazioni, è consulente della Camera di Commercio di Milano per la costituzione di Reti di Impresa.
Dal 2014 è Presidente della Associazione Manager WhiteList, impegnata nell’antimafia, legalità e anticorruzione. Gli obiettivi della associazione sono la salvaguardia di posti di lavoro e delle aziende confiscate.
I principali valori che reputa cardine nella sua attività sono: l’etica e la trasparenza.

Intende contribuire ad iniziative concrete per riaffermare il ruolo e le peculiarità del dirigente nel sistema industriale Italiano.

Aderisco al gruppo: L'ALDAI CHE VORREI

PEPORI MARCO - 1946 - Pensionato FLOWSERVE WORTHINGTON

Laureato in Ingegneria Meccanica al Politecnico di Torino.
Ho speso la mia vita lavorativa nel gruppo Flowserve Worthington.
L’ultima posizione ricoperta, prima del pensionamento avvenuto nel 2014, è stata quella di Direttore Vendite del gruppo Flowserve per Europa, Medio Oriente e Africa. Sono stato coordinatore RSA per almeno venticinque anni fino alla pensione.

Durante la mia vita lavorativa la società Worthington ha cambiato di proprietà cinque volte e il Sindacato dei dirigenti ed il relativo contratto di lavoro hanno fortemente contribuito a passaggi senza traumi per tutti i dirigenti.
Attualmente sono Vice Presidente di Animp, l’Associazione Italiana di Impiantistica Industriale.

Aderisco al gruppo: L’ALDAI CHE VORREI

PICUTTI BARBARA - 1962 - TECNIMONT

Laureata in Ingegneria Chimica al Politecnico di Milano. Dal 1987 lavoro in Tecnimont, dove dirigo il Dipartimento di Ricerca, Innovazione e Sviluppo.
Sono coautrice di numerose pubblicazioni scientifiche, tengo seminari e docenze nell’ambito dei corsi di laurea in Ingegneria Chimica presso il Politecnico di Milano e Università Campus Bio Medico di Roma.
Sono coordinatrice della RSA Maire Tecnimont e sono delegata al Congresso Nazionale Federmanager. Faccio parte della Commissione Previdenza ed Assistenza Sanitaria ALDAI.

Vorrei impegnarmi ulteriormente sul tema dell’assistenza sanitaria per poter garantire ai dirigenti ed ai loro familiari un servizio sempre più corrispondente alle loro esigenze, in qualunque fase della vita.

Aderisco al gruppo: L'ALDAI CHE VORREI

QUATTROCCHI SERGIO - 1983 - THERMAL CERAMICS ITALIANA

Background in Ingegneria, dopo alcuni anni in Saipem con compiti operativi all’estero, ho proseguito il percorso internazionale in Sandvik (acciai) con ruoli di sales e global product management, conseguendo un MBA. Rientrato in Italia, in Thermal Ceramics, mi focalizzo tutt’ora sul Marketing Europeo. Ho un bimbo di un anno e vivo a Milano.
Ho l’onore di coordinare il Gruppo Giovani di Aldai che rappresenta una fucina per le prospettive della nostra associazione.

Vorrei contribuire al rinnovamento di Aldai rimodernandone l’offerta associativa e l’immagine, rendendola, per attrattività, il punto di riferimento di tutti i dirigenti, in particolare coloro che ancora non ci conoscono.

Scrivi a quattrocchisergio@yahoo.it se vuoi saperne di più.

Aderisco al gruppo: Rinnoviamoci

ROMANO FRANCESCO - 1944 - Pensionato SIRTI

Nato a Firenze e laureato a Bologna in Ingegneria Elettronica, sono entrato in Sirti nel 1972 diventando direttore generale operativo nel 2001 con esperienze lavorative in Italia, Olanda, USA, Arabia Saudita, Libano, … e rappresentando l’azienda in ANIE Assolombarda. Nel 2005 ho ricevuto la “Stella al Merito del Lavoro”.
Faccio parte del Comitato Pensionati ALDAI e sono consigliere comunale, nonché presidente della commissione affari finanziari del Comune di Vimodrone (MI).

Intendo portare nell’Associazione nuove iniziative per rivalutare la “figura del Dirigente” agli occhi dell’opinione pubblica. Desidero sostenere con efficacia la certezza del diritto e il potere d’acquisto dei redditi da lavoro e delle pensioni ottenute con versamenti contributivi.

Aderisco al gruppo: Rinnoviamoci

ROVELLI ANDREA - 1964 - SNAM

Ingegnere, Responsabile della funzione Enterprise Risk Management. Nella stessa società, sono stato responsabile di Salute, Sicurezza, Ambiente e Qualità e, in precedenza, ho ricoperto vari incarichi operativi nell’ambito dell’attività di trasporto gas.
In ambito internazionale, per 3 anni ho ricoperto in GERG (Gas European Research Group) il ruolo di Presidente del Program Committee Trasmission and Storage.
Socio ALDAI dal 2002, sono attualmente componente del consiglio direttivo di ALDAI e consigliere nazionale di Federmanager. Sono stato promotore dell’iniziativa “Borse di studio ALDAI”.

Auspico un radicale cambiamento della governance e dell’organizzazione di Federmanager e una maggiore capacità di rappresentanza dei dirigenti in servizio da parte di ALDAI pur nella tutela degli interessi dei colleghi in pensione.

Ritengo che ALDAI debba avere un ruolo e un peso maggiore all’interno di Federmanager, un ruolo attivo e propositivo nel dibattito riguardante le scelte di politica industriale del Paese e debba essere un interlocutore capace di comunicare con forza e chiarezza le proprie posizioni senza essere subordinato a nessuno.
Considero fondamentale il riconoscimento del ruolo del dirigente e il mantenimento del contratto collettivo sia per quanto riguarda la salvaguardia del trattamento economico che il rafforzamento delle tutele in esso contenute.

Aderisco al gruppo: L’ALDAI CHE VORREI

SALA ANNALISA - 1952 - ALDAI

Avvocato, nell’Associazione dal 1975, Direttore da ottobre 2010, già Responsabile del Servizio Sindacale da gennaio 1984.
La mia candidatura trova ispirazione esclusivamente nello spirito di servizio a favore di tutti gli Associati. A loro andrà il mio impegno. In coerenza con questi principi ed agendo in un contesto oggettivamente più difficile e complesso punterò al rafforzamento della credibilità di ALDAI con il pieno recupero del nostro ruolo di sindacato a difesa degli interessi legittimi e delle nuove esigenze dei nostri soci. Punterò ad interagire con le parti istituzionali in forma proattiva per raggiungere le soluzioni più adeguate, forte della pluriennale esperienza acquisita “sul campo”.

Mi propongo come catalizzatore di nuove proposte per migliorare il welfare dei soci e delle loro famiglie e promuoverò con metodi di trasparenza un maggior coinvolgimento delle eccellenze reperibili fra tutti i nostri Associati.
Quindi mi impegno affinché: Etica – Spirito di servizio – Professionalità – Trasparenza – Concretezza – Coerenza, non solo siano ispirazione al mio agire individuale, ma diventino i pilastri delle future attività di ALDAI.

SCHIANCHI MINO - 1946 - Pensionato BTICINO

Presidente Coordinamento Nazionale Gruppi Pensionati Federmanager, Consigliere Nazionale Federmanager e Consigliere ALDAI. Faccio parte di diverse Commissioni e Gruppi di Lavoro di Federmanager e ALDAI.
Laureato in Economia, con 110 e lode, ho dedicato 40 anni di vita professionale allo sviluppo delle Persone e delle Organizzazioni. Sono stato per oltre 30 anni Direttore Risorse Umane di aziende di grandi dimensioni e membro dei relativi Comitati di Gestione.
Ho operato in contesti caratterizzati da forte innovazione di prodotto, da rapida crescita di fatturato, da acquisizioni ed incorporazioni societarie, da radicali cambiamenti nei processi produttivi. Ho di conseguenza sviluppato politiche, sistemi e strumenti di gestione delle risorse umane finalizzati ad integrare le diverse culture aziendali, a reperire nuovi talenti, a sviluppare le competenze individuali, a premiare e motivare il personale; politiche e strumenti che hanno permesso di attuare, senza conflittualità, i necessari cambiamenti organizzativi ed il tempestivo adeguamento produttivo alle diverse situazioni congiunturali.
Dal 2010 collaboro con Università ed Associazioni Professionali sulle tematiche di Gestione delle Risorse Umane, Invecchiamento Attivo, Sistemi Pensionistici.

Il mio impegno è per la difesa delle pensioni, la solidarietà con chi lavora e con i giovani, per il rinnovamento del Paese.
Sarò lieto di rispondere se scriverete a: mino@schianchi.net

Aderisco al gruppo: Innovazione e Sviluppo

SCIUTO GIANLUCA - 1975 - INTERGEN

Ingegnere meccanico, ho lavorato nel mondo dei motori marini e industriali CATERPILLAR, PERKINS ed MWM, con incarichi di crescente responsabilità. Sono ora direttore Aftersales per Intergen SpA, importatore dei motori MWM-CATERPILLAR ENERGY SOLUTIONS, leader in impianti di cogenerazione e per il settore OIL & GAS. Iscritto all'Ordine degli Ingegneri, sono tra i periti nominati dal Tribunale per le questioni ambientali e tecniche.

Intendo proseguire l'azione di rinnovamento dei dirigenti favorendo l'apporto di idee nuove per tenere il passo con le tendenze a livello globale.
Desidero mettere a disposizione del gruppo ALDAI Federmanager l'esperienza acquisita per un percorso di crescita condiviso con i consiglieri, che valorizzi la categoria.

Aderisco al gruppo: Rinnoviamoci

SIGNORETTI RENATO – 1949 – Pensionato EDISON

Laureato in Ingegneria Elettrotecnica presso Università di Bologna. Ho svolto l’intera attività professionale in Montedison e EDISON. Nel corso dell’ultimo triennio sono stato Componente del Consiglio Direttivo e della Commissione Sindacale e Lavoro ALDAI; nel triennio ha fatto pure parte, per conto ALDAI, della Commissione industriale FEDERMANAGER per l’energia.

Mi impegno a far in modo che ALDAI sia sempre più rispondente alle esigenze dei propri soci in servizio/pensione cercando di potenziare i servizi loro rivolti. Mi propongo di favorire pure l’incremento delle rappresentanze sindacali aziendali dell’area e di dare loro sostegno per il prossimo rinnovo contrattuale, sulla base dell’esperienza acquisita nella precedente trattativa.
Vanno inoltre ricostruiti fattivi rapporti di collaborazione fra ALDAI e ASSOLOMBARDA, a sostegno delle politiche industriali necessarie al territorio comune di riferimento, e sviluppati rapporti con le università lombarde per favorire il dialogo sociale con gli studenti, da cui si originerà la futura dirigenza.
Per contatti: renatosignor@tiscali.it

Aderisco al gruppo: L’ALDAI CHE VORREI

SOLETTI FRANCESCO – 1963 - RECORDATI

Biologo, Direttore Marketing Corporate in Recordati, multinazionale Farmaceutica. Membro della Commissione Chimico-Farmaceutica di Federmanager.

Nella scorsa consiliatura ho lavorato per favorire un ruolo più attivo e propositivo nei confronti di Confindustria e Federmanager.

Vorrei una ALDAI proattiva ed autorevole, credibile punto di riferimento per il mondo politico e imprenditoriale, trasparente ed aperta agli iscritti. Una ALDAI che faccia del dirigente l’obiettivo e non lo strumento delle attività associative. In quest’ottica, nella scorsa consiliatura, mi sono sempre fortemente impegnato con tutti gli strumenti dello Statuto per difendere questi principi.

Lavorerò per:
- Aumentare la trasparenza, favorendo la diffusione degli atti degli Organi Istituzionali.
- Rafforzare ALDAI in sede nazionale. Gli eletti ALDAI negli organi federali DEVONO agire coerentemente (senza derogare) con il mandato ricevuto dal Consiglio Direttivo dell'Associazione.
- Creare coerenza tra le dichiarazioni di Valore del dirigente e le attività in cui siamo coinvolti, prima fra tutte il Contratto Collettivo in prossima scadenza. A distanza di meno di un anno dal rinnovo nessun incontro con la controparte è avvenuto per costruire azioni e proposte forti.
- Rafforzare l’unitarietà di categoria, con pensionati e dirigenti in servizio impegnati a supportare le reciproche istanze

Contatti: 3484035845 o mail france631@hotmail.com

Aderisco al gruppo: L’ALDAI CHE VORREI

STEIDLER STEPHANIE - 1973 - ultima azienda RBM SPA, GRUPPO MERCK

Laureata in Medicina Veterinaria, indirizzo chirurgia sperimentale, all’Università di Milano ho proseguito con un Dottorato durante l’attività lavorativa. Dirigente di un gruppo di ricerca e sviluppo del farmaco, ho gestito studi preclinici per la valutazione rischio-beneficio per l’uomo.
Diretta, pragmatica, assertiva ed empatica. Capace di interpretare le necessità dei vari clienti aziendali con soluzioni concrete.

Insieme ai colleghi vorrei rinnovare ALDAI portando una nuova generazione di dirigenti che siano in grado di unire l’esperienza con l’entusiasmo e sappiano gestire in modo lineare e corretto nuove richieste, sfide e necessità di oggi; sappiano ascoltare, raccogliere e mettere in atto soluzioni innovative con risultati tangibili.

Aderisco al gruppo: Rinnoviamoci

STOCCO CLAUDIA - 1970 - SAIPEM

Ingegnere Chimico, dirigente Saipem in servizio con ruolo di Technical Manager, esperienza ultraventennale in aziende Leader sul mercato internazionale dell’ Oil & Gas: ABB e poi Saipem. Rappresentante RSA Saipem 2012-2018, Consigliere ALDAI uscente.

Mi attiverò affinché ALDAI si impegni a : - contribuire al rinnovo del CCNL che tuteli i dirigenti promuovendo il riconoscimento della professionalità nello sviluppo di carriera, pari opportunità di genere, retribuzione correlata al ruolo ed al conseguimento di risultati concordati, aggiornamento delle tutele e recupero del potere di acquisto - favorire l’ assunzione di dirigenti da parte delle imprese per potenziare lo sviluppo del Paese - operare per la stabilità del welfare - valutare tutele per i pensionati titolari di Fondi Sanitari integrativi che ne restano privi per trasformazioni societarie - sensibilizzare Federmanager a sostenere i dirigenti in difficoltà e la difesa del potere di acquisto delle pensioni - valorizzare, rispettando il principio statutario di terzietà da organizzazioni politiche, il contributo peculiare del dirigente alla collettività - attivare iniziative di diffusione agli associati ALDAI dell’ innovazione tecnologica; - continuare a promuovere con VISES Milano l'apporto dell'esperienza manageriale nella formazione dei giovani e nel sociale .
Ciò facendo liberamente rete con i colleghi che condividono le stesse posizioni sulle iniziative che ALDAI dovrà perseguire.

TOFFETTI ELENA – 1961 – Ultima azienda BETA UTENSILI

Membro di giunta e consiglio ALDAI – Consigliere Nazionale Federmanager
Laureata in Economia Aziendale all’Università Bocconi con competenze professionali in area commerciale (Marketing e Vendite) e Organizzazione acquisite in grandi multinazionali americane (Kraft Foods, Gillette) e aziende imprenditoriali italiane (Beta Utensili). Dirigente da marzo 1997, ho lavorato a Milano e Londra gestendo, con responsabilità crescenti, articolati progetti di integrazione a seguito di fusioni.
Le complesse e diversificate tipologie di organizzazione, mi hanno permesso di costruire una solida esperienza organizzativa (lavoro di team, gestione delle persone) e di coordinamento di processi interfunzionali facendo leva su un forte orientamento al risultato. Sono co-fondatrice di una startup di consulenza, che si propone di facilitare un maggiore engagement e benessere delle persone al lavoro, il controllo e lo sviluppo della redditività, la fluidità nei processi decisionali aziendali.

Le mie esperienze in settori eterogenei (Alimentare, Largo Consumo, Lusso, Industria Meccanica, BtB, Digitale, Executive Coaching, Consulenza) e in contesti multiculturali hanno accresciuto la mia flessibilità e la rapida adattabilità a differenti situazioni e problematiche.

Professionalmente, mi appassionano l’analisi e la soluzione di problemi complessi che affronto combinando metodo, creatività e semplicità. Mi adatto con facilità a differenti ambienti e culture facendo leva su curiosità, flessibilità e visione d’insieme, caratteristiche che utilizzo soprattutto nell’approccio ai processi e alle organizzazioni che vedono coinvolte le persone Ho una forte propensione al lavoro di squadra ed utilizzo le mie competenze manageriali anche nello sviluppo di progetti di volontariato.

In ALDAI sono membro del Consiglio Direttivo e della Giunta Esecutiva (secondo mandato) ai quali ho sempre partecipato attivamente con serietà e onestà intellettuale per sviluppare l’associazione in linea con le esigenze dei colleghi. Sono inoltre membro del Consiglio Nazionale Federmanager e consigliere di amministrazione di Arum Srl (controllata Aldai). Dal 2013, offro il mio impegno pro-bono con passione e dedizione nell’ambito del servizio Tutoring Aldai supportando i colleghi in momenti di criticità. Dal 2015 coordino il Gruppo di Lavoro Mind the Gap da me ideato con l’obiettivo di individuare nuove strade di employability per la categoria.

Vorrei continuare ad offrire il mio contributo, con passione, energia ed integrità, per rinnovare il ruolo del dirigente valorizzando competenze e professionalità in un contesto in continuo cambiamento, individuare opportunità professionali alternative e promuovere le pari opportunità. Vorrei che ALDAI fosse davvero un punto di riferimento concreto per i dirigenti in ogni momento della loro vita professionale.

TRABUCCHI FIORENZA - 1949 - Pensionata ENEL PRODUZIONE

Avvocato, già Responsabile Legale in Enel Produzione. In Federmanager Presidente del Collegio Nazionale Probiviri.
In ALDAI Consigliere ALDAI ( più mandati), membro Commissione previdenza assistenza sanitaria.
Nel sociale ho organizzato nel 2011 il Gruppo milanese di VISES Onlus nel quale collaboro

Mi attiverò affinché ALDAI: nel rinnovo del CCL contribuisca alla tutela dei dirigenti promuovendo riconoscimento della professionalità nello sviluppo della carriera, pari opportunità di genere, retribuzione correlata al ruolo ed al conseguimento di risultati concordati, aggiornamento delle tutele e recupero del potere di acquisto. Operi per la stabilità del welfare e valuti tutele per i pensionati titolari di Fondi Sanitari che ne restano privi per trasformazioni societarie. Sensibilizzi Federmanager per azioni a sostegno dei dirigenti in difficoltà e per la difesa, in sede giudiziale e politica, del potere di acquisto delle pensioni. Implementi iniziative di informazione ed aggiornamento agli associati ALDAI su innovazione tecnologica Valorizzi in ogni opportuna sede il contributo peculiare del manager alla collettività civile e produttiva.
Con VISES Gruppo Milano intendo continuare a promuovere l'apporto volontaristico dell'esperienza manageriale nella formazione giovanile e nel sociale.
Tutto ciò facendo liberamente rete, in ALDAI, con i colleghi che condividono stessi orientamenti sulle iniziative che il Sindacato deve perseguire

VERGANI PAOLO - 1960 - TECNIMONT

Ingegnere chimico, lavoro nel settore dell'impiantistica da 30 anni (SNIA, TECNIMONT). Dal 2008 sono membro della RSA di Tecnimont.
In ALDAI faccio parte dell’attuale Consiglio Direttivo e della Commissione Sindacale e Lavoro. Sono delegato al Congresso Nazionale Federmanager.
In questo triennio ho avuto modo di portare in Consiglio la mia esperienza come dirigente in servizio.
In vista del rinnovo del CCNL, ritengo importante continuare a portare in ALDAI il punto di vista di noi dirigenti in servizio, spesso per vari motivi disatteso.

Considero fondamentale il tema della difesa della categoria: i dirigenti d’azienda, sia in servizio che in pensione, sono spesso presentati come dei “privilegiati” senza valutare le responsabilità e il lavoro che svolgono nelle aziende.
Penso sia indispensabile valorizzare la struttura di ALDAI, una realtà che garantisce servizi di qualità a tutti gli associati.

Aderisco al gruppo: L'ALDAI CHE VORREI

VERONESI SERGIO - 1937 - Pensionato SNAMPROGETTI

Laurea ingegneria chimica Università di Bologna. Dirigente Gruppo Eni come production manager e direttore di stabilimento in Italia e in Inghilterra. RSA Enichem dal 1992 al 1997. Consigliere Fondo Pensioni FOPDIRE. Consigliere ALDAI dal 2006. Consigliere Federmanager dal 2009. Membro Comitato Pensionati.

Promuovere un nuovo modo di fare sindacato. Salvaguardare centralità del contratto e ruolo della categoria. Recuperare ruolo delle RSA e creare rete RSA Grandi Aziende. Recuperare trasparenza e unitarietà di azione verso Federmanager. Sviluppare azioni di sostegno dei dirigenti in difficoltà. Salvaguardare i pensionati da provvedimenti discriminatori e populisti.

VILLANI BRUNO - 1955 - COMBI ARIALDO

Manager con significativa esperienza professionale maturata in multinazionali e PMI, in funzioni di responsabilità operative e gestionali, sia a livello nazionale che internazionale: Direttore Commerciale BU, Direttore di Divisione e Consigliere Delegato Michelin SpA in Ecopneus (Assogomma), Direttore BU, Direttore Pianificazione Strategica, VP Mkg & Sales, Direttore Generale Commerciale, oggi General Manager. È stato Membro di Steering Committee e ha gestito progetti a livello europeo. Membro dell’Advisory Board di Value@Work, gruppo per la condivisione e riorganizzazione valoriale del mondo del lavoro promosso da Ateneo romano. Già Vice Presidente Commissione Studi ALDAI e Presidente di PRAESIDIUM SpA (società quest'ultima di cui ha notevolmente sviluppato il ruolo all'interno e all'esterno della galassia Federmanager), attuale Vice Presidente ALDAI e Consigliere Nazionale Federmanager.

In uno scenario in continua evoluzione, sempre più complesso e articolato, in piena 4^ Rivoluzione Industriale, cambiano le esigenze e le aspettative, cambia il Manager; DOBBIAMO cambiare anche NOI! Dobbiamo operare mettendo al primo posto Spirito di Servizio e Interesse della Categoria, promuovendo valori come, tra gli altri, Merito, Regole, Onestà Intellettuale. DOBBIAMO portare ALDAI a diventare un vero punto di riferimento per il Sistema e giocare un ruolo da protagonisti nei tavoli decisionali a livello territoriale! Fatti e non parole!

Aderisco al Gruppo: Innovazione e Sviluppo

VOLONGHI MAURIZIO - 1955 - Ultima azienda SIEMENS

Consulente di Direzione Strategica e Facilitatore
Dirigente Certificato RINA-Federmanager quale Temporary Manager/Impresa 4.0
Parte del gruppo Vises per ASL, in Green Job e Giovani & Impresa

Già Consigliere Nazionale Federmanager e ALDAI ed elettore di 3 Presidenti Federmanager. Ha semplificato le pratiche FASI, durante il precedente Consiglio di Amministrazione (2011-16).

PROPOSTE
Collaborare con i vertici di Federmanager per l'affermazione del Dirigente nelle attività di sviluppo industriale e sociale. Migliorare la qualità della vita degli Associati, difendendo le posizioni create con il lavoro e la responsabilità.
Dirigenti “forever”: promuovo i valori nei differenti status di dirigenti attivi, impiegati od in attesa di ricollocazione, e di pensionati, a riposo od alla ricerca di condivisione della loro preziosa esperienza.

Aderisco al gruppo: Alleati per Federmanager

ZENATELLI ANTONIO - 1960 - BIOCHIM

57 anni commercialista laureato Università Bocconi dirigente dal 1998. Attualmente CFO c/o Biochim.
Ho partecipato a start up di successo ed ho maturato esperienze nei settori automotive, fashion e packaging.
Consigliere, ALDAI Dal 2009
Tesoriere ALDAI dal 2009 al 2014
Consigliere Nazionale FM al presente Consiglio Nazionale

Credo in un’associazione sempre più vicina ai soci, sia senior che in servizio luogo di riferimento di esperienze di formazione e di network.
Credo nel ruolo del dirigente e nella centralità del contratto

Aderisco al gruppo: Innovazione e Sviluppo